Premio Mondi Lucani:   partono i primi stage retribuiti destinati a giovani lucani e lucane. Il video

Premio Mondi Lucani: partono i primi stage retribuiti destinati a giovani lucani e lucane. Il video

Al via gli stage retribuiti per giovani lucani e lucane messi a disposizione dal Premiato Mondi Lucani 2021, Alfredo Carmine Cestari. Il 19 agosto scorso, l’imprenditore nel ritirare il Premio si era pubblicamente impegnato a creare opportunità di crescita per i giovani della sua regione.Nella sede di Napoli del Gruppo Cestari, una giovane ragazza di origini pomaricane, ha iniziato uno stage retribuito, nell’area marketing e comunicazione, per un’esperienza nel mondo del lavoro. E’ il primo dei dieci stage a cui potranno partecipare altri giovani lucani attraverso l’Associazione.

Un’altra legacy del Premio Mondi Lucani che si aggiunge alle opportunità generate da un riconoscimento unico nel suo genere che mette al centro tre valori “Restituzione – Connessione – Network” destinati alla Basilicata e soprattutto al suo capitale umano. Opportunità e trasferimento di know-how fanno del Premio un modello di “Economia della Conoscenza” in cui il sapere delle tante particelle lucane non è più disperso, ma messo a disposizione dei giovani e del tessuto imprenditoriale lucano.

A giugno 2021, dieci studenti di Ingegneria ed Economia dell’Unibas hanno partecipato al “Solar PV workshop” di Aega Asa, una due giorni a Cori (LT) grazie al Chief Operating Officer della multinazionale norvegese, Premiato Mondi Lucani 2020, Fabio Buonsanti, che ha così dato la possibilità a giovani lucani/e di toccare con mano il mondo delle rinnovabili.Un esempio di “Restituzione” del proprio know-how lo ha dato nei mesi scorsi il premiato 2019 Gregorio De Felice, Chief Economist di Intesa Sanpaolo, che nell’aula magna dell’Università degli Studi della Basilicata ha tenuto un seminario sul tema: “Le sfide del PNRR. Prospettive per l’Italia e il Mezzogiorno”.

Lo stesso ha fatto l’imprenditore Enrico Carretta, Premiato 2021, che ha incontrato gli studenti dell’Istituto alberghiero di Matera e poi gli studenti del corso di Economia dell’Unibas, raccontando loro il proprio percorso imprenditoriale di successo a Milano nel settore caseario, gastronomico e della ristorazione.

Un Premio che genera “Connessioni”, come l’importante accordo tra il Rossini Opera Festival di Pesaro e Toronto City Opera grazie al Premiato 2020, Richard Paradiso, accordo che potrebbe aprirsi al mondo culturale lucano.A breve saranno annunciati gli insigniti/e del Premio Mondi Lucani 2022, che quest’anno si terrà il 12 agosto nella Città di Matera nella magnifica location di Mulino Alvino 1884.

Addio a Ron Galella il “Paparazzo Lucano Extraordinaire”. Il video

Addio a Ron Galella il “Paparazzo Lucano Extraordinaire”. Il video

Addio a Ron Galella, straordinario fotografo di origini lucane conosciuto come il “re dei paparazzi”.
Dagli anni cinquanta, per oltre mezzo secolo ha inseguito e immortalato con la sua macchina fotografica le celebrities di tutto il mondo, da Sophia Loren a Frank Zappa, da Anna Magnani a Elvis Presley da De Niro a Marcello Mastroianni, da Marlon Brando a Maria Callas e soprattutto lei, quella che Galella definiva la sua ossessione, Jackie Kennedy.
Si è spento a 91 anni nella sua casa di Montville nel New Jersey dove la Testata Giornalistica Suditaliavideo e l’Associazione Mondi Lucani lo avevano incontrato nel 2018 per una lunga intervista.

Nell’intervista, Galella racconta della sua vita straordinaria e dei momenti che l’hanno caratterizzata, come quello famoso in cui fu costretto ad indossare un casco da football per difendersi dall’attore Marlon Brando, che gli aveva sferrato un pugno, infastidito dalla sua macchina fotografica.
La sua vera ossessione è stata però Jackie Kennedy, i cui ritratti sono disseminati sulle pareti di tutta la casa, oltre che nelle gallerie di tutto il mondo.

Definito come il “Paparazzo Extraordinaire” da Newsweek e “Padrino della cultura dei paparazzi statunitensi” dal Time e Vanity Fair, vogliamo ricordare Ron Galella come un italoamericano di origini lucane molto legato alla sua Muro Lucano, che gli aveva conferito la cittadinanza onoraria.
I suoi scatti, rigorosamente in bianco e nero, sono stati acquistati e pubblicati sulle riviste più importanti e sono in mostra nei musei e nelle gallerie di tutto il mondo, dal Moma di New York al Tate Modern di Londra.
Nel 2018 l’Associazione Mondi Lucani, nell’ambito della prima edizione della “Giornata dell’emigrazione”, allestì una sua mostra per gentile concessione delle opere da parte del Consiglio Regionale di Basilicata, che possiede una collezione.
Un’occasione per far conoscere un figlio della Lucania, un genio della fotografia, capace di catturare volti e momenti che suscitano grandi emozioni.

Redazione SUDITALIAVIDEO

“Officine Creative. Scrittura a viva voce”, Micla Petrelli (Mondi Lucani) ospite nel Live Special di TRM Network

“Officine Creative. Scrittura a viva voce”, Micla Petrelli (Mondi Lucani) ospite nel Live Special di TRM Network

In collegamento nel Live Special di TRM Network, Micla Petrelli, ideatrice del concorso internazionale “Officine Creative. Scritture a viva voce”. L’iniziativa, organizzata dalla Mondi Lucani e dalla Mutual Benefit Society San Rocco Montescaglioso (New Jersey, USA), è rivolta ai Lucani, anche di discendenza, che vivono al di fuori dei confini regionali.
Per l’edizione 2022 è prevista la stesura di un racconto breve sul tema: Quando arrivai in città / When I arrived in the city / Cuando llegué a la ciudad.

Chin Radio Toronto parla di “Officine Creative. Scritture a viva voce. Dai Lucani nel Mondo”

Chin Radio Toronto parla di “Officine Creative. Scritture a viva voce. Dai Lucani nel Mondo”

Ai microfoni di Chin Radio Canada di Toronto, nel programma condotto da Filippo Gravina, la presidente di Mondi Lucani, Maria Andriulli  illustra il Concorso Internazionale “Officine Creative- Scritture a viva voce. Dai Lucani nel Mondo”. L’iniziativa della Mondi Lucani e della Mutual Benefit Society San Rocco Montescaglioso (New Jersey) quest’anno prevede la partecipazione con un racconto breve il cui tema è: “Quando arrivai in Città”.

Mondi Lucani al Liceo Classico “Duni” di Matera per raccontare storie di emigrazione. Il video

Mondi Lucani al Liceo Classico “Duni” di Matera per raccontare storie di emigrazione. Il video

L’esperienza migratoria dei lucani è stato il tema dell’incontro tra l’Associazione Mondi Lucani e gli studenti del Liceo Classico “Duni” di Matera nell’ambito del progetto scolastico “Bulding the bridges”.

I racconti del viaggio verso l’America, le difficoltà e l’adattamento a quel nuovo mondo, ma anche le opportunità, sono state raccontate ai ragazzi attraverso video-testimonianze del progetto della Mondi Lucani “Raccontami” e la visione del docu-film “On the road to Little Lucania” realizzato da Sud Italia Video.

<Oggi le storie dei lucani nel mondo ci restituiscono esempi di vite vissute con coraggio e audacia che dimostrano la forza e l’intelligenza del popolo della Basilicata> ha detto la presidente di Mondi Lucani, Maria Andriulli che ha presentato ai ragazzi la mission dell’Associazione e gli eventi e i progetti futuri.
Anche gli studenti hanno raccontato le esperienze di emigrazione delle proprie famiglie e realizzato interviste a lucani emigrati in Canada da cui è emerso il forte sentimento di appartenenza alle radici.

Redazione SUDITALIAVIDEO 8 Marzo 2022

Mondi Lucani, Al via il concorso internazionale di scrittura  rivolto ai lucani fuori regione

Mondi Lucani, Al via il concorso internazionale di scrittura rivolto ai lucani fuori regione

Montescaglioso, 2 marzo 2022 – Al via il bando per partecipare al Concorso Internazionale “Officine Creative. Scritture a viva voce. Dai Lucani nel Mondo”.
Al concorso, organizzato dall’Associazione Mondi Lucani (odv) e dalla Mutual Benefit Society San Rocco Montescaglioso (New Jersey, USA) possono partecipare i lucani, anche di discendenza, che vivono al di fuori dei confini regionali.
I partecipanti al Concorso potranno inviare (entro il 10 giugno) un racconto breve insieme ad eventuali immagini fotografiche.

Il tema dell’edizione 2022 è:

Quando arrivai in città

When I arrived in the city

Cuando llegué a la ciudad

La frase con cui viene espresso il tema del bando 2022 fa riferimento all’esperienza dell’arrivo nella città di destinazione di colei/colui che, lasciato il proprio paese di origine, in Basilicata, giunge per la prima volta in una grande città, sia italiana che straniera. Un Comitato di lettura qualificato selezionerà i 10 racconti finalisti che saranno resi noti nella serata evento del 16 agosto 2022 che si terrà a Montescaglioso.

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione è possibile consultare il bando sul sito www.mondilucani.it . L’iscrizione al concorso è gratuita.

L’intervista allo stilista Michele Miglionico, Premiato Mondi Lucani 2021. Il video

L’intervista allo stilista Michele Miglionico, Premiato Mondi Lucani 2021. Il video

Un viaggio nel mondo creativo dello stilista Michele Miglionico, insignito del Premio Mondi Lucani 2021. Originario di Potenza, Miglionico coniuga in modo eclettico l’inconfondibile saper fare italiano con un respiro internazionale.
Dai merletti di Latronico, alle lane con trame di fibra di ginestra e cardo realizzate da artigiani tessitori lucani fino al culto della Madonna, recupera e reinventa una cultura e un’artigianalità antica trasformate in una narrazione iperglam della Basilicata. Ricerca estetica, eccellenza sartoriale e valori autentici sono così racchiusi nelle sue Collezioni di Alta Moda, portate in tutto il mondo.
Da anni vive e lavora a Roma, dove ha il suo Atelier. Legatissimo alle sue radici, recentemente ha aperto anche una sede nella sua Potenza.

Potenza, L’economista De Felice ospite dell’Unibas: continuano gli incontri tra i Premiati Mondi Lucani e i giovani. Il video

Potenza, L’economista De Felice ospite dell’Unibas: continuano gli incontri tra i Premiati Mondi Lucani e i giovani. Il video

Green e digitale, infrastrutture, alta formazione, crescita inclusiva per un rilancio sostenibile con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Tra le leve fondamentali il Sud, i giovani e le donne in un’ottica che guarda già alla vera partita da giocarsi a partire dal 2026. Sono alcuni dei temi che Gregorio De Felice, Chief Economist di Intesa Sanpaolo, ha affrontato nel seminario “Le sfide del PNRR: le prospettive per l’Italia e il Mezzogiorno” tenutosi giovedì 9 dicembre nella sede di Potenza dell’Università degli Studi della Basilicata.
L’evento rientra nel programma degli incontri che l’Associazione Mondi Lucani sta promuovendo in collaborazione con l’Unibas, per far incontrare i giovani con gli insigniti del Premio Mondi Lucani, personalità che eccellono in Italia o all’estero in vari ambiti professionali. L’obiettivo rimetterli in connessione con la Basilicata per trasferire saperi, condividere esperienze e creare opportunità di sviluppo e crescita per la regione.

Unibas e Mondi Lucani, Pnrr: il 9/12 a Potenza seminario del Chief Economist di Intesa Sanpaolo Gregorio De Felice

Unibas e Mondi Lucani, Pnrr: il 9/12 a Potenza seminario del Chief Economist di Intesa Sanpaolo Gregorio De Felice

Nell’ambito del protocollo d’intesa firmato tra l’Università degli Studi della Basilicata e l’Associazione Mondi Lucani, il Chief Economist di Intesa Sanpaolo, Gregorio De Felice, visiterà l’Ateneo lucano giovedì 9 dicembre 2021. De Felice incontrerà – alle ore 10.30 nell’Aula Magna del Campus universitario di Macchia Romana, a Potenza – gli studenti del Corso di laurea in Economia Aziendale nell’ambito dell’insegnamento tenuto dal Prof. Ferdinando Di Carlo, docente di Economia Aziendale e Ragioneria, e terrà un seminario dal titolo “Le sfide del Pnrr: le prospettive per l’Italia e il Mezzogiorno” a cui seguirà una discussione con gli studenti.

De Felice ha ricevuto nel 2019 il Premio Mondi Lucani, la cui missione è quella di generare occasioni di crescita per la Basilicata, soprattutto per i giovani, mettendoli in stretto contatto con i lucani eccellenti, in Italia e nel mondo, con lo scopo di condividere storie, esperienze e idee.

“Dal Premio Mondi Lucani non solo connessioni utili al mondo dell’economia del territorio, ma anche il sapere dei Lucani nel Mondo che ritorna in Basilicata ed è messo a disposizione degli studenti, degli imprenditori e degli aspiranti tali”, ha infine evidenziato la presidente dell’Associazione Mondi Lucani, Maria Andriulli.

 

Mondi Lucani, a Montescaglioso una tavola rotonda per parlare di diritti. Il video

Mondi Lucani, a Montescaglioso una tavola rotonda per parlare di diritti. Il video

Cultura della parità, diritti come frutto di una conquista, Codice Rosso, scuola e famiglia come comunità educanti, conciliazione vita lavoro, rieducazione e formazione. Sono alcuni dei temi su cui si è dialogato nella tavola rotonda “I diritti al centro della società contemporanea, la violenza contro le donne come violazione dei diritti” che si è tenuta a Montescaglioso sabato 20 novembre.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Mondi Lucani nell’ambito dell’iniziativa “Libertà oltre l’aquilone” ideata dal gruppo “Mani in Pasta” e dalla Casa Editrice Lilit Books. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Montescaglioso, dalla Provincia di Matera e dalla Commissione Pari Opportunità della Regione Basilicata.

Relatrici di un incontro che ha visto una buona partecipazione di pubblico, sono state l’on. Mirella Liuzzi, l’avvocata Rossella Rubino in rappresentanza della Commissione Pari Opportunità, la psicologa e psicoterapeuta nonchè Coordinatrice dell’Ufficio Piano Sociale del Comune di Matera, Caterina Rotondaro e la pedagogista Filomena Labriola, Presidente ANPE Puglia e Basilicata.

Nunzia Rossetti in rappresentanza del gruppo “Mani in Pasta” ha illustrato gli obiettivi e le attività dell’organizzazione nonché le iniziative previste in occasione del 25 novembre “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”. Due componenti del gruppo hanno letto la poesia di Elena Bernabè “Le nostre mani sono le antenne della nostra anima”.

L’incontro si è aperto con un messaggio pervenuto dall’Honduras dalla funzionaria ONU Alessandra Rossi, che ha ripercorso il senso delle giornate mondiali dei diritti nonché della giornata del 25 novembre affermando quanto sia importante discutere per identificare soluzioni e mitigare il fenomeno.

Della legge 69 del 2019 meglio conosciuta come Codice Rosso, ha parlato l’onorevole parlamentare del Gruppo Cinque Stelle, Mirella Liuzzi. Caterina Rotondaro, Coordinatrice dell’Ufficio Piano Sociale del Comune di Matera ha illustrato strumenti e servizi a disposizione delle donne. Del ruolo delle comunità educanti ha parlato Filomena Labriola. Di parità di genere e del lavoro della Commissione Regionale Pari Opportunità ha parlato Rossella Rubino.

Redazione SUDITALIAVIDEO
Riprese e Montaggio – Giuseppe Disabato

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il 20 novembre una tavola rotonda a cura di Mondi Lucani a Montescaglioso

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il 20 novembre una tavola rotonda a cura di Mondi Lucani a Montescaglioso

“I diritti al centro della società contemporanea – La violenza contro le donne come violazione dei diritti umani”, sarà questo il tema della tavola rotonda curata dall’Associazione Mondi Lucani che si terrà a Montescaglioso sabato 20 novembre 2021 nella sala capitolare dell’abbazia benedettina.

Interverranno la Consigliera Regionale di Parità Ivana Pipponzi, Filomena Labriola, presidente ANPE, l’on. Mirella Liuzzi, Caterina Rotondaro, psicoterapeuta e coordinatrice dell’ufficio Piano Sociale del Comune di Matera e Rossella Rubino, componente della Commissione Regionale Pari Opportunità. In collegamento dall’Honduras interverrà Alessandra Rossi, Chief Technical Advisor delle Nazioni Unite.
L’evento si inserisce nell’ambito dell’iniziativa “Libertà oltre l’aquilone” ideata e organizzata dal gruppo “Mani in Pasta” liberi cittadini e la Casa Editrice Lilit Books in occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Due le giornate, (20 e 25 novembre), che le organizzazioni con il patrocinio del Comune di Montescaglioso, la Provincia di Matera e la Commissione Regionale Pari Opportunità della Regione Basilicata hanno voluto fortemente dedicare a tutte le donne vittime di violenza e in particolare alle donne dell’ Afghanistan a cui sarà anche dedicato il grande aquilone colorato che sarà installato in una via cittadina.

Innovativa l’idea di “Mani in Pasta” di posizionare delle cassette portalettere di colore rosso in diversi punti della città di Montescaglioso affinchè chiunque possa far arrivare un messaggio, un pensiero o un racconto della propria esperienza.
Nella serata del 25 novembre, il Gruppo “Mani in Pasta” ha organizzato una “passeggiata” con partenza da Piazza Padre Prosperino alle ore 20.00 e arrivo in Piazza Racamato, diventato un luogo simbolo del contrasto al fenomeno della violenza sulle donne grazie alle scarpette rosse, iniziativa promossa negli anni scorsi dal Gruppo “Mani in Pasta”. Durante la “passeggiata” saranno lette poesie, pensieri e brani con il coinvolgimento dell’associazione Onyx Libro di Matera.

Associazione Mondi Lucani

Gli studenti dell’I.I.S. “A. Turi” di Matera incontrano l’imprenditore Enrico Carretta, Premiato Mondi Lucani. Il video

Gli studenti dell’I.I.S. “A. Turi” di Matera incontrano l’imprenditore Enrico Carretta, Premiato Mondi Lucani. Il video

Il mondo dell’impresa incontra la scuola. Nell’ambito delle attività di orientamento dell’Istituto di Istruzione Superiore “A. Turi” di Matera, guidato dalla dirigente Carmela Gallipoli, l’imprenditore Enrico Carretta, premiato Mondi Lucani 2021, ha incontrato i ragazzi delle classi quinte al fine di raccontare la propria storia di impresa nel campo dell’agroalimentare e del food a Milano.

L’opportunità è stata possibile grazie all’Associazione Mondi Lucani che ogni anno conferisce un riconoscimento, il Premio Mondi Lucani, a quelle personalità di origini lucane che si distinguono nei settori dell’economia, dell’impresa, mondo creativo, tecnologia e innovazione, terzo settore. La caratteristica del riconoscimento, ha spiegato la presidente di Mondi Lucani Maria Andriulli è l’impegno dei premiati a “restituire” in termini di know how alla propria regione. E’ quanto il premiato Mondi Lucani 2021 Enrico Carretta ha sentito di fare appena rientrato in Basilicata incontrando gli studenti dell’istituto il 10 novembre a Matera.

Dalla nascita dell’impresa fino allo sviluppo del brand e di un modello replicabile, Enrico Carretta ha raccontato la sua esperienza di imprenditore nel campo del food e del settore lattiero-caseario. Un modello che oggi conta 23 punti vendita riconoscibili in tutta Milano come il “Centro della mozzarella” e “Officine del dolce”. Caseifici e laboratori di pasticceria, prodotti da forno, pizza senza glutine oltre che un rinomato ristorante. I ragazzi hanno interagito con l’imprenditore ponendo domande inerenti le produzioni e il mondo del lavoro di un settore in cui come ha detto l’imprenditore occorre essere preparati e disposti a grandi sacrifici.

Enrico Carretta, Premiato Mondi Lucani, incontra gli studenti Unibas a Potenza. Il video

Enrico Carretta, Premiato Mondi Lucani, incontra gli studenti Unibas a Potenza. Il video

Una storia di successo imprenditoriale, ovvero il case study “Centro della mozzarella” e “Officine del dolce” di Milano, è stato oggetto di una lezione di economia aziendale, tenuta a Potenza nell’Università degli Studi di Basilicata, dall’imprenditore Enrico Carretta, Premiato Mondi Lucani 2021, nella giornata di giovedì 11 novembre. Il premio, nato da un’idea dell’Associazione Mondi Lucani, è un riconoscimento a quei lucani nel mondo che si distinguono nei settori dell’economia, dell’impresa, ma anche nell’ambito creativo, dell’innovazione e della tecnologia.

Un premio differente, che si fonda sull’impegno dei premiati a “restituire” al territorio, ha spiegato il Prorettore all’Engagement dell’Unibas, Nicola Cavallo, durante la presentazione agli studenti. Il protocollo di intesa siglato nel 2020 con l’Unibas e con gli attori dello sviluppo territoriale ha permesso di “connettere” i premiati Mondi Lucani al mondo dell’alta formazione, in un’ottica di trasferimento del know-how dei lucani nel mondo.

A beneficiare di una “lezione alternativa”, ma molto formativa, sono stati gli studenti del corso di Economia aziendale, nell’ambito dell’insegnamento in Economica e Politica Agroalimentare tenuta del prof. Giovanni Quaranta e dalla prof.ssa Rosanna Salvia.

Nascita e sviluppo aziendale, ingegnerizzazione dell’impresa con il raggiungimento di un modello replicabile, creazione del brand, ma anche responsabilità di impresa, qualità dell’ambiente di lavoro e centralità dei collaboratori sono stati gli argomenti affrontati da Carretta, che ha risposto alle domande degli studenti invitandoli ad essere sempre “affamati” di conoscenza, a fare esperienze all’estero per poi tornare nella propria terra portando valore aggiunto.
Un case study che ha svelato il dietro le quinte di un’azienda che si fonda sulla tradizione dei prodotti lucani e che oggi conta 23 punti vendita a Milano tra quelli dei prodotti caseari, della pasticceria, della gastronomia, dei prodotti da forno e della ristorazione, senza dimenticare mai la Basilicata e la sua Lavello, dove ha un punto produzione di biscotti.

Nella stessa giornata l’imprenditore ha incontrato la nuova dirigente generale del dipartimento Politiche Agricole della Regione Basilicata, Emilia Piemontese, per un cortese scambio di idee circa il settore lattiero-caseario.

 

Basilicata e Lombardia, l’enogastronomia promossa dalle associazioni dei Lucani. Il video

Basilicata e Lombardia, l’enogastronomia promossa dalle associazioni dei Lucani. Il video

Nella Milano centro economico italiano batte un cuore lucano. È quello delle Associazioni dei Lucani in Lombardia che, coordinati dalla Federazione, cercano di supportare gli imprenditori della Basilicata nelle loro azioni di valorizzazione dei prodotti di eccellenza enogastronomica.

Questa è una delle mission della Federazione e dell’Associazione Amici della Basilicata in Lombardia, di cui è presidente Tommaso Ruggieri, giovane manager a Milano di origini materane.
Una delle tante azioni sinergiche con la Basilicata si è concretizzata lo scorso 29 ottobre con un’attività di divulgazione, informazione e promozione di alcuni prodotti d’eccellenza, come l’olio extravergine d’oliva, il pistacchio, le conserve, le olive e la pasta di grano duro.

Le eccellenze lucane sono diventate i preziosi ingredienti del menù realizzato dallo chef di “Carretta, il Ristorante”, in via Massarani a Milano, un vero gioiello dell’imprenditore lucano Enrico Carretta. Un luogo e un presidio in cui ogni giorno si celebrano genuinità e bontà della terra di Basilicata.

Un’occasione anche per raccontare la nostra regione attraverso i profumi, i colori e il gusto dei piatti realizzati con sapienza. All’evento è intervenuta anche Maria Andriulli, Presidente dell’Associazione Mondi Lucani, che lo scorso agosto ha conferito all’imprenditore Enrico Carretta il Premio Mondi Lucani 2021, impegnandolo così verso un gesto di “restituzione” alla sua terra d’origine. Una storia di successo quella di Enrico Carretta a Milano, che non solo dà lavoro a tanti giovani, anche lucani, ma che con i suoi punti vendita porta vitalità nei quartieri di Milano e nelle comunità che vi abitano.

Un modello imprenditoriale che ha come protagonista la Basilicata con i prodotti della tradizione dolciaria realizzati nei laboratori di “Officine del dolce” e della tradizione casearia realizzati dalle sapienti mani dei mastri casari del “Centro della Mozzarella”, le cui bontà ogni giorno arrivano sulle tavole dei milanesi e non solo.

Redazione SUDITALIAVIDEO
Riprese e Montaggio
Giuseppe Disabato

Premio Mondi Lucani, stage e incontri con gli studenti: prendono forma le opportunità dell’edizione 2021. Il video

Premio Mondi Lucani, stage e incontri con gli studenti: prendono forma le opportunità dell’edizione 2021. Il video

Creare opportunità di crescita per i giovani attraverso un network di Lucani nel Mondo. E’ questo uno degli obiettivi del Premio Mondi Lucani, riconoscimento che valorizza i lucani fuori regione in un’ottica di “restituzione” alla terra d’origine. Tra le eredità dell’edizione 2021, gli stage retribuiti messi a disposizione da uno dei premiati, l’imprenditore Alfredo Carmine Cestari.10 giovani avranno, infatti, la possibilità di approcciarsi al mondo del lavoro nelle sedi dell’omonimo gruppo a Milano, Roma, Napoli e Bruxelles, nonché negli uffici del continente africano.

Negli scorsi giorni, l’incontro nella sede di Milano tra l’ingegner Cestari e la Presidente della Mondi Lucani, Maria Andriulli, per discutere degli ultimi dettagli relativi ai tirocini, le cui selezioni saranno avviate nelle prossime settimane. Una realtà imprenditoriale, quella del Gruppo Cestari, che spazia in vari ambiti.
Non l’unica opportunità generata dal Premio Mondi Lucani 2021. Il 4 ottobre scorso, a Potenza,10 studenti dell’Unibas hanno potuto partecipare a un convegno riservato della Banca d’Italia sul tema dell’antiriciclaggio, grazie alla premiata Anna Maria Antonietta Carriero.
La programmazione degli eventi connessi al Premio Mondi Lucani, continuerà il 10 e l’11 novembre prossimi con l’imprenditore Enrico Carretta, che incontrerà gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Turi” di Matera e dell’Università degli Studi della Basilicata del corso di Economia a Potenza. Gli incontri con gli studenti Unibas, sempre nella sede potentina, proseguiranno poi il 9 dicembre con la lezione magistrale del premiato Gregorio De Felice, Chief  Economist di Intensa Sanpaolo.