La “Marcia Mondi Lucani” in prima assoluta nel Concerto della Speranza 2024 omaggio al M° D’Ambrosio. Il video

La “Marcia Mondi Lucani” in prima assoluta nel Concerto della Speranza 2024 omaggio al M° D’Ambrosio. Il video

Un’edizione quella 2024 del Concerto della Speranza a Montescaglioso per omaggiare un montese illustre, il M° Compositore Damiano D’Ambrosio, al quale recentemente il Consiglio Regionale di Basilicata ha conferito il Premio Lucani Insigni. Un riconoscimento, ha dichiarato il Maestro, che va a tutta la Città di Montescaglioso.

La candidatura all’importante premio era stata proposta dall’Associazione Mondi Lucani e dalla Mutual Benefit Society San Rocco Montescaglioso del New Jersy con il sostegno di musicisti di tutta Italia, enti, associazioni e del Comune di Montescaglioso. Il Concerto della Speranza, tenutosi nella cornice della Chiesa Madre di Montescaglioso, è stato organizzato dall’Associazione Culturale R. D’Ambrosio e da Mondi Lucani in collaborazione con L.A.M.S. e l’associazione americana. Un viaggio musicale nell’opera di D’Ambrosio dalla marcia “Porta Sant’Angelo” a “Nidi sul Monte Vetere” fino alle trascrizioni di opere Pucciniane. In prima assoluta è stata eseguita la marcia “Mondi Lucani” composta dal Maestro per l’associazione Mondi Lucani ETS.

La “Marcia Mondi Lucani” farà presto da colonna sonora alle immagini più suggestive di Montescaglioso e della Basilicata. La ventitreesima edizione del Concerto della Speranza ha avuto il patrocinio del Consiglio Regionale di Basilicata, della Provincia di Matera, del Comune di Montescaglioso e del Parco della Murgia Materana. Erano presenti rappresentanti istituzionali tra i quali il sindaco di Pomarico, Francesco Mancini e il Consigliere Regionale Luca Braia. A salire sul podio, altre due eccellenze lucane, i M° Giovanni Pompeo e Alessandro Scandiffio.

La presentazione del concerto è stata affidata ad un’altra lucana illustre, Pacifica Artuso, attrice e premiata Mondi Lucani 2022, che ha condotto il pubblico nelle opere scritte o trascritte dal M° D’Ambrosio,an riconosciuto tra i più importanti compositori di musica sacra del nostro tempo.

Mondi Lucani e l’associazione  R. D’Ambrosio omaggiano il  M° D’Ambrosio con il Concerto della Speranza 2024 del 6 gennaio

Mondi Lucani e l’associazione R. D’Ambrosio omaggiano il M° D’Ambrosio con il Concerto della Speranza 2024 del 6 gennaio

Ritorna a Montescaglioso il tradizionale appuntamento con il “Concerto della Speranza” che vede protagonista l’Orchestra di Fiati “R. D’Ambrosio” diretta dai M° Giovanni Pompeo e Alessandro Scandiffio. Un evento musicale che quest’anno omaggia il Compositore Damiano D’Ambrosio, recentemente vincitore del prestigioso riconoscimento di “Lucano Insigne”, conferitogli dal Consiglio Regionale di Basilicata.

Il “Concerto della Speranza”, giunto alla sua 23° edizione, si terrà il 6 gennaio prossimo alle ore 20:00 nella Chiesa Madre SS Pietro e Paolo di Montescaglioso e sarà presentato da Pacifica Artuso.

Un evento promosso dall’Associazione Mondi Lucani e dall’Associazione Culturale R. D’Ambrosio in collaborazione con L.A.M.S. e la Mutual Benefit Society San Rocco-Montescaglioso (New Jersey, USA).

Un ricco programma musicale per ripercorrere una parte dell’opera del M° Damiano D’ambrosio. Sarà, inoltre, eseguita in prima assoluta la composizione: “Marcia Mondi Lucani”.
Quest’ultima opera del M° D’Ambrosio vuole celebrare i tanti lucani “in marcia” per il mondo. Una composizione che sarà in seguito arricchita dalle immagini più suggestive di Montescaglioso e della Basilicata e presentata durante gli eventi in Italia e all’estero dell’Associazione Mondi Lucani ETS.

L’iniziativa si fregia del patrocinio gratuito del Consiglio Regionale di Basilicata, della Provincia di Matera, del Comune di Montescaglioso e del Parco della Murgia Materana.

L’ingresso è gratuito, la cittadinanza è invitata.
Associazione Mondi Lucani ETS

Il M° Damiano D’Ambrosio è “Lucano Insigne”, Mondi Lucani: orgogliosi di questo traguardo. Il video

Il M° Damiano D’Ambrosio è “Lucano Insigne”, Mondi Lucani: orgogliosi di questo traguardo. Il video

A candidare il musicista e compositore originario di Montescaglioso sono state nel 2021 l’Associazione Mondi Lucani ETS e la Mutual Benefit Society San Rocco Montescaglioso degli Stati Uniti d’America con il sostegno del Comune di Montescaglioso, di personalità del mondo accademico, istituzionale, associativo e di tanti musicisti di tutta Italia.Un riconoscimento riservato ai lucani che vivono in Italia e all’estero che si distinguono in diversi campi, da quello sociale a quello scientifico artistico e letterario.

Sei le personalità lucane insignite del riconoscimento: Domenico Ciruzzi, Damiano D’Ambrosio, Ruggiero Doronzo, Filippo Martino, Domenico Antonio Melillo e Rocco Antonio Montone. A presentare l’evento, Pierluigi Maulella Barrese, coordinatore della Struttura di Informazione, Comunicazione ed eventi del Consiglio regionale della Basilicata. Alla presenza dei sindaci e del Presidente del Consiglio Regionale di Basilicata e della Commissione Lucani nel Mondo, Carmine Cicala, sono stati consegnati i riconoscimenti, ovvero le opere di tre artisti lucani: Maria Ditaranto, Dino Ventura e Giovanni Spinazzola.

Una lunga e importante carriera quella del M° D’Ambrosio che dopo aver conseguito il diploma presso il Conservatorio di Bari ha maturato esperienze come direttore di Orchestra e di cori. Direttore artistico e docente presso prestigiosi Conservatori musicali da Matera, Pesaro fino al “Cherubini” di Firenze, il M° D’Ambrosio è riconosciuto a livello internazionale per le sue composizioni che hanno fatto da cornice ad importanti eventi. Il M° vive a Roma ma non ha mai dimenticato le sue radici ispirandosi sempre alla terra d’origine.

Oltre ai sindaci, erano presenti i consiglieri regionali Luca Braia e Gianni Leggieri, la presidente della Commissione regionale Pari Opportunità, Margherita Perretti e il direttore generale del Consiglio regionale della Basilicata, Domenico Tripaldi oltre al sindaco di Pisticci, Domenico Albano. Montescaglioso, dunque, raddoppia: nel 2008 il riconoscimento a Hugo Ditaranto, poeta e scrittore argentino di origini montesi, oggi con il M° D’Ambrosio, raffinato compositore, la Città torna a brillare e a parlare di musica.

Lucani Insigni: tra i premiati il M° Damiano D’Ambrosio

Lucani Insigni: tra i premiati il M° Damiano D’Ambrosio

Si terrà lunedì 30 ottobre 2023 alle ore 17:00 presso il Museo Essenza Lucano di Pisticci la cerimonia di consegna dei Premi “Lucani Insigni” che vede tra le personalità premiate il M° Compositore Damiano D’Ambrosio. Il prestigioso riconoscimento, istituito dalla Regione Basilicata nel 2005, è riservato a lucani e non solo, che in Italia e all’estero si distinguono in diversi campi, da quello sociale, a quello scientifico, artistico e letterario.

Sei i premiati dell’edizione 2021: Domenico Ciruzzi, Damiano D’Ambrosio, Ruggiero Doronzo, Filippo Martino, Domenico Antonio Melillo e Rocco Antonio Montone.

A candidare il M° Compositore Damiano D’Ambrosio al sono stati l’ e la (New Jersey, USA) con il sostegno del Comune di Montescaglioso, di importanti personalità, enti e associazioni, nonché di tantissimi musicisti di tutta Italia.

Il M° Damiano D’Ambrosio è autore di musiche per orchestra, per coro e varie formazioni cameristiche.

“Damiano D’Ambrosio è uno dei più autorevoli compositori del nostro tempo”. Queste le parole del che meglio riassumono una lunga e prestigiosa carriera del Maestro, autore di importanti produzioni eseguite in Italia e all’estero.

Maria Andriulli, Presidente di Mondi Lucani e Angelo Carrozza, Presidente della Mutual Benefit (New Jersey, USA) in una nota congiunta hanno dichiarato: “Ringraziamo l’autorevole commissione che oggi permette a tutta la comunità di Montescaglioso di poter essere ancora più orgogliosa del suo concittadino Damiano D’Ambrosio, Lucano Insigne. Un riconoscimento al M° D’Ambrosio che rappresenta anche un tributo a tutti quelli che, ad iniziare dal padre Rocco D’Ambrosio, hanno dedicato la loro vita all’insegnamento musicale nella nostra Città. Impegno che ha permesso di coltivare e far emergere il talento di tanti musicisti, direttori d’orchestra e docenti che portano alto il nome della Basilicata in tutto il mondo. Che questo prestigioso riconoscimento al M° D’Ambrosio possa essere un’occasione di confronto e dialogo con tutti i musicisti, direttori, docenti e appassionati di musica della nostra Città per guardare insieme ad una progettualità futura capace di fare di Montescaglioso la Città della Musica”.

Mondi Lucani racconta la Basilicata a New York. Il video

Mondi Lucani racconta la Basilicata a New York. Il video

Il racconto della Basilicata con tutte le sue esperienze e bellezze uniche tra storia, arte, natura, ma anche enogastronomia, folklore e attività nel segno dell’avventura. Tutto questo nell’evento di promozione turistica “Basilicata: a wonderful land”, tenutosi mercoledì 11 ottobre nella Columbus Citiziens Foundation di New York.

L’iniziativa è stata promossa e organizzata dall’Associazione Mondi Lucani in stretta collaborazione con la prestigiosa fondazione americana e con il patrocinio gratuito della Regione Basilicata. La presentazione è stata curata da Ileana Disabato. Non ha fatto mancare il suo saluto il governatore lucano, Vito Bardi, intervenuto con un video messaggio attraverso il quale ha esteso a tutti i presenti l’invito a visitare la Basilicata. Un’opportunità nata dall’impegno di Rocco A. Carriero, italoamericano originario dei Montescaglioso e Premiato Mondi Lucani.

Carriero ha, infatti, condiviso uno dei valori portanti del riconoscimento del quale è stato insignito nel 2019, ovvero la “restituzione” alla terra d’origine.

Columbus Day 2023, a New York la grande festa celebrativa a tinte italiane. Il video

Columbus Day 2023, a New York la grande festa celebrativa a tinte italiane. Il video

Una grande festa tra le principali vie di New York per omaggiare Cristoforo Colombo e celebrare l’identità italiana negli Stati Uniti. E’ il Columbus Day, parata celebrativa a tinte tricolore, che ogni secondo lunedì di ottobre riunisce nella grande mela circa un milione di spettatori tra turisti e cittadini. Veri protagonisti della ricorrenza celebrativa sono gli italoamericani, orgogliosi delle proprie radici. Tanti i lucani che si sono ritrovati per l’occasione. Presente quest’anno anche l’associazione Mondi Lucani.

Mondi Lucani, mercoledì 11/10 un evento di promozione della Basilicata a New York

Mondi Lucani, mercoledì 11/10 un evento di promozione della Basilicata a New York

Si svolgerà mercoledì 11 ottobre alle 18.00 presso la Columbus Citizens Foundation di New York l’evento di promozione turistica “Basilicata: a wonderful land”. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Mondi Lucani ETS con il patrocinio gratuito della Regione Basilicata.

L’opportunità di presentare la Basilicata turistica nella prestigiosa fondazione newyorchese nasce da una connessione tra la Columbus Citizens Foundation e l’associazione lucana creata da Rocco A. Carriero, Premiato Mondi Lucani, appuntamento che si inserisce nel calendario di eventi dell’Italian Heritage Month negli Stati Uniti. Carriero, italoamericano originario di Montescaglioso, ha, infatti, condiviso appieno uno dei valori portanti del riconoscimento del quale è stato insignito nel 2019, ovvero la “restituzione” alla terra d’origine.

“Un’occasione – ha dichiarato la Presidente di Mondi Lucani, Maria Andriulli – che ha l’obiettivo di stimolare la curiosità di americani e italoamericani verso la Basilicata e tutte le esperienze uniche che ha da offrire. L’auspicio è che questo rapporto tra la nostra organizzazione e la Columbus Citizens Foundation si possa rafforzare e tradurre in ulteriori scambi culturali e turismo nella nostra regione”.

Speciale Premio Mondi Lucani 2023. Il video

Speciale Premio Mondi Lucani 2023. Il video

Una rete di lucani nel mondo che cresce, nel segno del dialogo tra chi è andato “altrove” e chi vive in Basilicata. Obiettivo: generare insieme opportunità di crescita e sviluppo per la regione, i giovani e le imprese lucane. E’ il Premio Mondi Lucani, la cui quinta edizione si è svolta a Matera venerdì 11 agosto nelle sale di una struttura dal forte rilievo storico-culturale della Città dei Sassi, quale Alvino 1884. A rendere unico questo riconoscimento è il valore della “Restituzione”, che vede i premiati protagonisti nel “mettersi a disposizione” della Basilicata con le proprie competenze e professionalità anche da lontano. Stage in azienda e workshop in Italia e all’estero per studenti lucani, relazioni economico-commerciali tra realtà internazionali e imprese del territorio, incontri ed eventi in Basilicata per condividere le proprie esperienze così da diffondere esempi che possano essere una spinta alla cultura d’impresa, sono gli esempi concreti della capacità di connettere i lucani sparsi per il mondo e creare un network in grado di restituire al territorio.

E’ così che, anche quest’anno, sul palcoscenico del Premio Mondi Lucani, si sono intrecciate storie di grande ispirazione, tutte legate da un comune denominatore: l’identità e i valori lucani custoditi e trasferiti nella vita quotidiana e professionale in qualsiasi parte del mondo si scelga di realizzare il proprio destino. Una Basilicata verso la quale i lucani nel mondo desiderano tendere la mano ed essere partecipi nei processi di sviluppo. Londra, Barcellona, Oulu, passando per l’Italia da Milano fino a Roma e Siena, per poi arrivare a New York con la nuova sezione “Radici”, rivolta a lucani d’origine che mostrano un particolare legame con l’identità lucana. Adesso, è arrivato il momento di conoscere i Premiati Mondi Lucani 2023, insieme ai quali ci aspetta un viaggio fatto di ispirazione e visioni di futuro, ma con il cuore e la mente ancorati in Basilicata.

Premiato Mondi Lucani della sezione “Radici” è stato Nicola Parrotta, oggi Presidente dalla NBP Productions con sedi New York e Las Vegas. La sua storia è legata al fenomeno migratorio del ‘900: sua nonna materna di origini lucane, di Pomarico, emigrò in America nel 1921. Molto legato alle Radici lucane, Nicola Parrotta ritorna spesso nella terra delle origini che definisce con tre parole: famiglia, tradizioni e nostalgia. Avverte una particolare sensazione quando percorre quelle stesse strade del centro storico che un tempo furono percorse dai suoi avi. Un’energia forte che lo richiama in Basilicata lì dove vuole investire per portare la propria famiglia, la moglie Victoria e i suoi due figli, Ruby Marcella e Rocco Nicolas.

Un’altra edizione del Premio Mondi Lucani volge al termine, consolidandosi nella consapevolezza del potere delle connessioni umane, in una visione in cui le relazioni e il fare rete sono centrali nello sviluppo di un territorio come quello lucano. L’appuntamento è ora al 2024, “anno delle radici italiane”, con tante novità e personalità lucane nel mondo da scoprire e accogliere nella grande famiglia Mondi Lucani.

Ad Accettura  la prima edizione della – Giornata degli Accetturesi nel Mondo.Il video

Ad Accettura la prima edizione della – Giornata degli Accetturesi nel Mondo.Il video

Istituzionalizzata dall’amministrazione comunale di Accettura, il 13 agosto 2023 è stata celebrata la prima edizione della “Giornata degli Accetturesi nel Mondo”. L’evento è stato organizzato dal Comune di Accettura in collaborazione con la Federazione delle Associazioni Lucane di Germania guidata da Anna Picardi e l’associazione Mondi Lucani ETS.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio della Regione Basilicata ed è iniziata in piazza del Popolo, con una riflessione di Don Peppe Filardi presso il monumento dedicato all’emigrante durante il quale il sindaco di Accettura Alfonso Vespe ha deposto un omaggio floreale. Subito dopo è stata inaugurata, nella casa comunale, la mostra fotografica “Donne in migrazione” gentilmente concessa dal Consiglio Regionale di Basilicata. Una mostra sulle storie di emigrazione di donne lucane come Anna Picardi, protagonista essa stessa con il suo racconto.

Dopo il taglio del nastro, Picardi ha voluto raccontare la sua esperienza di giovane emigrante che da Accettura è partita per la Germania dove risiede ancora oggi e dove dedica il suo tempo all’impegno associativo per promuovere la storia, la cultura, le tradizioni e la bellezza della Basilicata. La musica del talentuoso Mirko Gisonte, ambasciatore della Basilicata nel mondo ha introdotto il momento di discussione “Incontri e Racconti”.
Lo spopolamento della Basilicata e le potenzialità della nostra regione sono stati i temi che hanno visto gli interventi dell’amministrazione comunale con la presenza del sindaco, gli accetturesi nel mondo e i referenti delle associazioni di lucani in Italia e all’estero. Molti gli spunti che sono emersi che hanno messo in luce la potenzialità di Accettura e della Basilicata.

Ma le vere protagoniste di questa prima edizione della “Giornata degli Accetturesi nel Mondo” sono state le due storie di ritorno ad Accettura, quella di Luca e di Teresa.Due ritorni con motivazioni differenti ma accomunate dal forte attaccamento alle radici.

Quello di Luca Dolce è un racconto che incoraggia i giovani accetturesi a restare in Basilicata per creare un futuro facendo impresa.

La storia di Teresa Palermo invece è un ritorno alle radici con la consapevolezza di vivere nella semplicità e nella lentezza come valore aggiunto.

Una degustazione dei piatti tipici ha concluso l’evento permettendo ai molti accetturesi nel mondo assaggi dei sapori antichi che riportano alla memoria l’infanzia e i momenti trascorsi durante le vacanze nel paese d’origine.

A Pomarico la prima edizione della “Giornata dei Pomaricani nel Mondo”. Il video

A Pomarico la prima edizione della “Giornata dei Pomaricani nel Mondo”. Il video

Un vero successo di partecipazione la prima edizione dei “Pomaricani nel Mondo”. Un abbraccio ideale che la comunità di Pomarico ha voluto dare nella giornata del 12 agosto 2023 a tutti i pomaricani nel mondo che rappresentano i veri ambasciatori delle tradizioni e dei valori pomaricani.

Un evento proposto e ideato dall’Associazione “Il Girasole – Casa delle Erbe” insieme a Mondi Lucani ODV ETS, subito condiviso dal Sindaco di  Francesco Mancini, dall’Assessore alla Cultura Beatrice Difesca e dall’amministrazione che ha istituzionalizzato la “Giornata dei Pomaricani nel Mondo”. Un appuntamento che mira a crescere e che guarda al 2024 “Anno delle Radici”. Nell’incantevole corte del palazzo marchesale, è stata inaugurata la mostra fotografica “Vite Migranti, storie di partenze” curata da Antonio Ferrandina.

Un viaggio nelle esperienze migratorie dei pomaricani. “Dalle Radici al Futuro – Lucani nel Mondo una opportunità” è stato il tema del dibattito a cui ha partecipato il neo presidente del Gal Start 2020, Angelo Zizzamia. Protagonista è stata la viva voce dei Pomaricani nel Mondo che hanno testimoniato il loro attaccamento alle radici, il valore del trasferimento delle tradizioni, della lingua e dei costumi A moderare la tavola rotonda è stata Maria Andriulli, giornalista e presidente della Mondi Lucani.

Dal palco, la testimonianza di John Michael Glionna, scrittore e Giornalista del Los Angeles Times, che come turista delle radici ha scoperto di essere pomaricano.  John ama raccontare della comunità e dei suoi abitanti e nel suo soggiorno scrive di Pomarico.   A raccontare dell’impegno dell’associazione “Il Girasole” è stata Isabella Capalbo, responsabile della comunicazione, che ha illustrato le tante attività dell’Associazione impegnata nella promozione del territorio e delle sue peculiarità. A concludere con i ringraziamenti, è stata Michela Rivecca presidente dell’Associazione.

In tantissimi hanno partecipato al percorso degustativo “Viaggio nei sapori pomaricani” dislocato lungo il centro storico di Pomarico, animato dalla musica dei “Briganti Montesi”.Piatti della tradizione pomaricana che rappresentano la memoria e l’identità della comunità. Dalla “frisella” al pomodoro fino ai dolci tipici, il viaggio nei sapori ha coinvolto tutta la comunità e ha permesso anche ai giovani argentini ospiti della comunità di conoscere e vivere le tradizioni pomaricane.

Redazione  SUDITALIAVIDEO

Mondi Lucani, a Montescaglioso riflessioni sui lucani nel mondo nella Giornata dell’Emigrazione. Il video

Mondi Lucani, a Montescaglioso riflessioni sui lucani nel mondo nella Giornata dell’Emigrazione. Il video

Durante la serata, Dino Paradiso show con un monologo sull’identità lucana

Una riflessione sui lucani nel mondo con l’obiettivo di rafforzare i legami, guardando alle radici e ad un futuro che li vede protagonisti. E’ stato questo il cuore della Giornata dell’Emigrazione di Montescaglioso, organizzata dall’Associazione Mondi Lucani ETS con il patrocinio del Comune e in collaborazione con la Mutual Benefit Society San Rocco Montescaglioso del New Jersey.

La serata, condotta da Pacifica Artuso, si è aperta con i “Dialoghi sui Lucani nel Mondo”, un momento per favorire il confronto tra diverse realtà al fine di valorizzare i lucani “altrove”.

Dai referenti di associazioni di lucani in Italia e all’estero, Donato Vena (Reggio Emilia) e Raffaele Venezia (USA), alla Presidente della Mondi lucani, Maria Andriulli e ad Elvira De Giacomo, coordinatrice regionale del progetto PNRR “Turismo delle radici”, passando alle esperienze di alcuni Premiati Mondi Lucani, top manager di importanti realtà in Norvegia, Stati Uniti e Francia (Fabio Buonsanti, Rocco Carriero e Florence Di Taranto), sono stati tanti gli spunti di riflessione sul potenziale rappresentato dai lucani fuori regione per la Basilicata.

Particolarmente sentito, l’intervento di Rocco Carriero, consulente finanziario negli Stati Uniti, che negli ultimi anni ha riscoperto le sue radici montesi spingendo anche altri componenti della famiglia a “riconnettersi” con la terra dei propri avi.

Spazio poi all’ironia di Dino Paradiso con un monologo sull’identità lucana.

Premio Mondi Lucani 2023, un network di lucani nel mondo “a disposizione” della Basilicata

Premio Mondi Lucani 2023, un network di lucani nel mondo “a disposizione” della Basilicata

A Matera, venerdì 11 agosto, si è tenuta la serata evento di premiazione del riconoscimento, che, di anno in anno, genera opportunità di crescita e sviluppo per la Basilicata, i giovani e le imprese del territorio

Una rete di lucani nel mondo che cresce, nel segno del dialogo tra chi è andato “altrove” e chi vive in Basilicata. Obiettivo: generare insieme opportunità di crescita e sviluppo per la regione, i giovani e le imprese lucane. E’ il Premio Mondi Lucani, la cui quinta edizione si è svolta a Matera venerdì 11 agosto nelle sale di una struttura di pregio quale Alvino 1884.

I Premiati Mondi Lucani 2023:
Luigi Lovaglio (di Potenza, vive a Siena) – Amministratore delegato di Banca Monte dei Paschi di Siena
Tiziana Di Ciommo (di Lavello, vive a Barcellona) – Avvocato presso Pwc e Responsabile del Dipartimento di Diritto Processuale civile e penale della Universidad Internacional de Catalunya
Dario Mitidieri (di Villa d’Agri, vive a Londra) – Fotografo
Venanzia Rizzi (di Matera, vive a Oulu) – Architetto e Viceconsole Onorario d’Italia in Finlandia
Saverio D’Ercole (di Matera, vive a Roma) – Produttore creativo e autore presso Èliseo Entertainment
Giuliana Caivano (di Tricarico, vive a Milano) – Head of Financial Institutions Risk Modeling & Governance di Cerved Group
Novità dell’edizione 2023, il Premio Mondi Lucani “Radici”, una nuova sezione rivolta a lucani d’origine, che mostrano un particolare legame verso la propria identità lucana.

Novità dell’edizione 2023, il Premio Mondi Lucani “Radici”, una nuova sezione rivolta a lucani d’origine, che mostrano un particolare legame verso la propria identità lucana.

Premio Mondi Lucani 2023 Sezione “Radici”:
Nicola Parrotta (originario di Pomarico, vive a New York) – Presidente della NBP Productions, Inc.

La serata della quinta edizione è stata presentata da Pacifica Artuso, attrice e docente di Teoria dell’interpretazione scenica presso il Conservatorio di Musica di Perugia, già Premiata Mondi Lucani 2022.

Un riconoscimento non fine a se stesso, ma che di anno in anno porta a casa risultati importanti, come stage in azienda e workshop per studenti lucani, relazioni economico-commerciali tra realtà internazionali e imprese lucane, incontri ed eventi in Basilicata per condividere le proprie esperienze, tutto questo grazie all’impegno dei Premiati di “mettersi a disposizione” della propria regione condividendo uno dei valori portanti del premio, ovvero la “restituzione”.
Non ha fatto mancare il suo saluto attraverso una nota il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che ha voluto esprimere le proprie congratulazioni alla Mondi Lucani “per la mirabile attività svolta con professionalità e competenza. Una realtà che – continua il governatore – è andata oltre il mero riconoscimento ai ‘lucani altrove’ e che attraverso il loro operato ha creato un network in tutto il mondo. Una rete di rapporti reali che ha consentito alla Basilicata di continuare a crescere attraverso il necessario confronto con quei ‘mondi’ diversi”.

Presente all’evento di premiazione, l’assessore allo Sviluppo e al Lavoro della Regione Basilicata, Michele Casino, per il quale “il Premio Mondi Lucani è una manifestazione unica, che non solo riconosce il valore aggiunto dei nostri corregionali in Italia e all’estero, ma che li richiama in regione per creare valore nella propria terra d’origine. Un’iniziativa che occorre supportare nella sua crescita”.

“Un’iniziativa meritoria che si è radicata divenendo un punto di riferimento per coloro che, nati in Basilicata, si distinguono in diversi campi tenendo alto il nome e l’onore della nostra terra”. Così il Presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, in una nota riferendosi al Premio Mondi Lucani. Per Marrese, “Mondi Lucani genera connessioni virtuose e amplia il network dei Lucani nel Mondo: la nostra e la vostra mission deve continuare ad essere quella di facilitare la restituzione alla nostra terra di quelle opportunità di sviluppo e crescita senza le quali la Basilicata rischia di essere sempre più povera di abitanti e, conseguentemente, di talenti. Non possiamo e non dobbiamo permetterlo!”.

Il Premio Mondi Lucani è ideato e organizzato dall’Associazione Mondi Lucani ODV-ETS in collaborazione con Intesa Sanpaolo.

“Credo ci sia un grande potenziale nel connettere personalità che hanno avuto successo fuori regione con i giovani lucani, a cui dobbiamo cercare di offrire le migliori opportunità per far sì che non emigrino. In tal senso, il valore della “restituzione”, ovvero dei premiati che si impegnano a fare qualcosa per la propria terra d’origine, è un concetto in cui Intesa Sanpaolo ha da subito creduto e deciso di sostenere”. Il commento di Gregorio De Felice, Chief Economist di Intesa Sanpaolo, membro del Comitato scientifico del Premio Mondi Lucani, già insignito del riconoscimento nel 2019.

Gli oggetti simbolo del Premio Mondi Lucani 2023 sono stati delle sculture in maiolica intitolate “Piccoli mondi”, realizzate dalla maestra artigiana Maria Bruna Festa, che si è ispirata all’idea degli antichi vicinati, metafora di comunità e interconnessione umana.

La serata evento di premiazione si è conclusa con la cena di gala “Il territorio”, un viaggio nelle eccellenze enogastronomiche della Basilicata a cura di Alvino 1884.

Scopri di più sul Premio Mondi Lucani 2023: https://www.mondilucani.it/premio-mondi-lucani-2023/

Servizio TGR Basilicata (Edizione delle 14.00 – 12 agosto 2023)

 

 

A Tolve, il 14 agosto 2023 la seconda edizione di “Tolvesi e lucani nel Mondo…Incontri e Racconti” nell’ambito della “Giornata del Migrante”

A Tolve, il 14 agosto 2023 la seconda edizione di “Tolvesi e lucani nel Mondo…Incontri e Racconti” nell’ambito della “Giornata del Migrante”

“Tolvesi e Lucani e Mondo. Incontri e Racconti” è l’iniziativa nell’ambito della Giornata del Migrante che la Città di Tolve dedica ai Tolvesi nel Mondo che ogni anno rientrano in paese dai diversi paesi dell’Europa, del nord dell’Italia e delle Americhe.

“Sono felice e soddisfatto per la seconda edizione della <Giornata del Migrante>, che vede, tra l’altro, un ricco e qualificato programma in uno scenario bellissimo, quale è quello dell’ex Convento dei Cappuccini. Il mio più sentito ringraziamento va a tutti gli organizzatori e a tutti i partecipanti, e in modo particolare all’associazione socio-culturale “Socializzare e Vivere Insieme” e al suo Presidente Gino Borraccia” – è quanto ha dichiarato il Sindaco di Tolve Pasquale Pepe.

Un evento nato nel 2022 da un’idea dell’Associazione “Socio Culturale Socializzare e Vivere Insieme” e che anche quest’anno è organizzato insieme al Comune di Tolve con il sostegno della Regione Basilicata.

Collaborano all’iniziativa l’Associazione Mondi Lucani ODV ETS, Feder Centri APS ETS e la Testata Giornalistica Suditaliavideo.

Un programma ricco che prevede una prima parte con inizio alle ore 19:00 con “Incontri e Racconti”, testimonianze di emigranti Tolvesi seguite da una tavola rotonda a cui interverranno: il Sindaco Pasquale Pepe, il Consigliere Regionale Gerardina Sileo, il Consigliere Vincenzo Baldassarre, la Presidente nazionale di Feder Centri, Elvia Raia, Luigia de Bonis, Presidente dell’Associazione la Rosa di eventi di Cesena e l’assessore alla Cultura del Comune di Tolve, Vito Frontuto.

A moderare la discussione: Maria Andriulli e Giovanni Spadafino, giornalisti della Mondi Lucani.

La seconda parte alle ore 21:00 vede protagonista la grande musica con l’Orchestra Sinfonica 131 della Basilicata diretta dal M° Pasquale Menchise con la splendida voce del Soprano Angelina Maniscalco.  Nel programma del concerto, musiche da film, arie da camera e la canzone della tradizione napoletana.

“Un evento che cresce sempre più” ha dichiarato Luigi Borraccia, presidente dell’Associazione Socializzare e Vivere Insieme. “Con il Direttivo, le socie e i soci, siamo costantemente impegnati in attività culturali, di valorizzazione delle tradizioni e nell’ organizzazione di viaggi. Tanti i progetti in itinere – ha concluso Borraccia – con l’auspicio di avere presto una sede comunale dove meglio svolgere tutte le attività”.

Sabato 12 agosto al via la prima edizione della “Giornata dei Pomaricani nel Mondo”

Sabato 12 agosto al via la prima edizione della “Giornata dei Pomaricani nel Mondo”

Al via la prima edizione della “Giornata dei Pomaricani nel Mondo” che si terrà sabato 12 agosto 2023 con iniziative nella corte del Palazzo Marchesale e nelle vie del centro storico di Pomarico.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Pomarico su proposta dell’Associazione “Il Girasole – Casa delle Erbe” e Mondi Lucani ODV ETS.  L’iniziativa è nata a seguito dell’istituzionalizzazione della “Giornata dei Pomaricani nel Mondo” da un’idea dell’Associazione “Il Girasole” rappresentata da Michela Rivecca.

L’assessore alla Cultura del Comune di Pomarico, Beatrice Difesca ha dichiarato: “Attraverso la “Giornata dei Pomaricani nel Mondo” l’amministrazione continua il lavoro di recupero e di rafforzamento dell’identità di una comunità e di un territorio che vive anche attraverso i pomaricani nel mondo. Crediamo fortemente nel valore delle radici che riportano nel luogo del cuore i nostri pomaricani”.

 “L’idea di dedicare una giornata ai nostri emigranti che ogni anno ritornano a Pomarico è nata dalla consapevolezza che i Pomaricani nel Mondo hanno sempre rappresentato un’opportunità, pertanto rafforzare legami dimostrando loro attenzione e riconoscenza non potrà fare altro che arricchire la comunità e sollecitare ancora di più il turismo del ritorno e delle radici. Attraverso il percorso di degustazione dei piatti della Memoria abbiamo voluto promuovere le eccellenze lucane guardando alla valorizzazione del grande patrimonio intangibile che è la nostra cucina tradizionale” è quanto hanno affermato i soci e le socie dell’Associazione “Il Girasole – Casa delle Erbe”.

L’evento avrà inizio alle ore 18:30 nella corte del Palazzo Marchesale con l’inaugurazione della mostra fotografica “Vite Migranti, storie di partenze” curata da Antonio Ferrandina. Un viaggio nel fenomeno migratorio lucano attraverso una ricca raccolta fotografica.

Seguirà una tavola rotonda dal titolo “Dalle Radici al Futuro – Lucani nel Mondo una opportunità” a cui parteciperanno: Francesco Mancini, Sindaco di Pomarico, Beatrice Difesca, Assessore alla Cultura, Piero Marrese, Presidente della Provincia di Matera, Gerardina Sileo, Consigliere Regionale con delega alla Cultura, Angelo Zizzamia, Presidente Gal Start 2020, Andrea Bernardo, Presidente Anci Basilicata, Giuseppe Lalinga, Esperto in Marketing delle Comunicazioni, Isabella Capalbo, Responsabile comunicazione Ass. “Il Girasole”, John Michael Glionna, Giornalista Los Angeles Times, Nicola B. Parrotta, Premiato Mondi Lucani sezione “Radici”.

A moderare la tavola rotonda sarà Maria Andriulli, giornalista e presidente della Mondi Lucani ODV ETS.

“Creare occasioni di confronto con gli attori territoriali sui temi legati ai lucani nel mondo è un modo per guardare al futuro della nostra regione considerando le grandi opportunità che i “lucani altrove” possono generare.  Pensiamo al turismo del ritorno e delle radici ma anche al rafforzamento di reti e relazioni senza dimenticare il ripopolamento dei borghi attraverso il ritorno dei nostri emigranti di terza e quarta generazione” è quanto ha affermato Maria Andriulli, Presidente della Mondi Lucani ODV ETS.

Il viaggio nei sapori e nei piatti tipici della tradizione pomaricana con punti di degustazione dislocati lungo le vie del centro storico concluderà la prima edizione della “Giornata dei Pomaricani nel Mondo”. La promozione e la valorizzazione delle eccellenze lucane e delle tradizioni enogastronomiche pomaricane saranno al centro della parte conclusiva dell’evento che guarda già al 2024, “anno delle Radici” con una prospettiva di crescita dell’iniziativa.

La serata sarà allietata dal gruppo musicale “I Briganti Montesi”.