“Radici”, workshop del fotografo di fama internazionale Dario Mitidieri: a Villa d’Agri dal 13 al 16 giugno

“Radici”, workshop del fotografo di fama internazionale Dario Mitidieri: a Villa d’Agri dal 13 al 16 giugno

“Radici” è il tema scelto per il workshop fotografico di Dario Mitidieri, fotografo documentarista di fama internazionale e Premiato Mondi Lucani 2023 (leggi la biografia). Il workshop intensivo di reportage e fotografia documentaristica che si terrà a Villa d’Agri, frazione del comune di Marsicovetere dal 13 al 16 giugno prossimo, è stato organizzato dal Cluster Basilicata Creativa, in collaborazione con l’Associazione Mondi Lucani e con il patrocinio del Comune di Marsicovetere (PZ).

La partecipazione, previa candidatura è gratuita, poiché costituisce l’impegno assunto da Dario Mitidieri nel ricevere il Premio Mondi Lucani 2023. Un gesto di “Restituzione”, dunque, alla Basilicata.

Nel cuore dell’entroterra lucano, attraverso la fotografia, i partecipanti, in un numero di massimo 12, potranno esplorare le connessioni tra l’individuo e il suo patrimonio culturale.

Il workshop metterà in luce la complessità di una terra ricca di storie non raccontate, proponendo un viaggio verso le proprie origini. Utilizzando narrazioni personali, il workshop mostrerà l’influenza delle nostre radici sul presente, creando un legame con le generazioni passate.

Per promuovere il workshop, Dario Mitidieri ha scelto la foto della mamma che lo saluta quando riparte per Londra, un’immagine che racconta un ritorno al passato, alle proprie radici, ma anche una partenza per un futuro diverso.

Attraverso sessioni pratiche e teoriche di fotografia, i partecipanti avranno l’opportunità di sviluppare le proprie interpretazioni di “Radici”. Il risultato sarà una riflessione collettiva su come il passato informa il nostro presente e come possiamo usare queste intuizioni per costruire un futuro più consapevole e connesso.

Per tutti i dettagli su organizzazione e candidatura visitare la pagina https://www.basilicatacreativa.it/workshop-dario-mitidieri/ 

 

Mondi Lucani alla mostra antologica di Vito Cerabona a Commessaggio. Il video

Mondi Lucani alla mostra antologica di Vito Cerabona a Commessaggio. Il video

Forma/Colore è la mostra pittorica di Vito Cerabona inaugurata il 6 aprile scorso nella suggestiva cornice del Torrazzo di Commessaggio in provincia di Mantova che sarà possibile ammirare fino al 5 maggio prossimo. Curata dal critico d’arte Mauro Carrera e da Giuliana Cerabona, la mostra è un viaggio nell’opera di un pittore di origini lucane, di Accettura, che da anni vive a Viadara capace di testimoniare con la sua arte la bellezza, la forma e i colori dei suggestivi paesaggi padani e lucani ma non solo. L’esposizione, una cinquantina di opere tra oli e acrilici, è stata organizzata dall’Associazione “Il Torrazzo APS” e patrocinata dai comuni di Commessaggio, Accettura e Fontevivo.

Hanno voluto patrocinare l’evento anche il Circolo Culturale Lucano di Parma, rappresentato dalla sua Presidente, Teresa Summa, l’Associazione Amici della Basilicata in Lombardia di Milano e l’Associazione Mondi Lucani di Montescaglioso che ha voluto portare dalla Basilicata, attraverso la partecipazione della sua Presidente, Maria Andriulli, un messaggio di particolare apprezzamento per una iniziativa che, ha affermato, permette di valorizzare un lucano nel mondo che non ha dimenticato le proprie radici e che le rappresenta attraverso la sua arte. All’inaugurazione sono intervenuti il Sindaco di Commessaggio e i rappresentanti istituzionali della Città di Parma e Fontevivo. Un’occasione che ha rafforzato i legami tra la cittadina di Fontevivo e Accettura che hanno avviato un percorso di gemellaggio. L’apertura al pubblico della mostra è stata arricchita dagli intermezzi musicali di Francesca Sospiri e dalla lettura delle poesie di Rocco Scotellaro interpretate da Milena Rondinone.

La presenza lucana a Parma e nel basso mantovano attraverso le associazioni dei lucani è particolarmente importante e portatrice di valori e cultura. Attraverso le opere pittoriche di Cerabona è possibile leggere la tradizione popolare lucana intrisa di una sincera spiritualità.

Delegazione della Normandia in visita a Matera per un progetto nel nome di Guglielmo il Conquistatore. Il video

Delegazione della Normandia in visita a Matera per un progetto nel nome di Guglielmo il Conquistatore. Il video

Una delegazione istituzionale della Regione francese della Normandia guidata dal suo Presidente Hervé Morin ha fatto tappa a Matera giovedì 11 aprile.Obiettivo della visita è stato quello di coinvolgere alcune regioni italiane, tra cui la Basilicata, nel programma di eventi per le celebrazioni del millenario della nascita di Guglielmo il Conquistatore nel 2027.

Dopo la due giorni in Puglia che ha visto anche la partecipazione della Console di Francia a Napoli, con la delegazione impegnata tra incontri istituzionali, visite e tavoli di lavoro con gli operatori economici, la delegazione ha raggiunto la Città dei Sassi accolta a Palazzo Malvini Malvezzi dal Sindaco di Matera Domenico Bennardi, dall’Assessore alle attività produttive Maria Lucia Gaudiano e dal direttore dell’APT Antonio Nicoletti. Erano inoltre presenti amministratori locali tra cui il vicesindaco del Comune di Montescaglioso Rocco Oliva e l’assessore alla cultura del Comune di Melfi, Alessandro Panico. Il Presidente Bardi ha fatto giungere un suo messaggio di ringraziamento e apprezzamento per le iniziative proposte.

Un vero e proprio “anno dei Normanni” quello che la Regione Normandia sta proponendo a livello europeo con un programma ambizioso che coinvolge diversi ambiti, dal turismo, alla formazione, alla musica, all’arte, allo sport, all’enogastronomia con l’obiettivo di mettere in risalto la storia della Normandia e l’eredità che ha lasciato su scala europea.  Una opportunità nata grazie al lavoro sinergico dell’Associazione Mondi Lucani, della CNA di Basilicata e soprattutto di Florence Di Taranto, premiata Mondi Lucani 2019. Un gesto di “restituzione” di una lucana nel mondo che permetterà alla Basilicata di raggiungere ambiziosi obiettivi tra cui quello di ottenere il marchio di “itinerario culturale del Consiglio d’Europa”.

Un’occasione che non solo può incrementare il turismo ma creare relazioni che possono rappresentare un percorso di crescita per Matera e la Basilicata, ha affermato il Sindaco Bennardi. Piena la disponibilità da parte del Direttore dell’Azienda di Promozione Territoriale, Antonio Nicoletti. Opportunità anche per i giovani del territorio, ha affermato l’assessora Gaudiano.

Una occasione importante per l’artigianato lucano che potrà contare su una vetrina internazionale. Soddisfazione è stata espressa dalla Presidente di Mondi Lucani, Maria Andriulli. A conclusione sono seguite le visite guidate nella città dei Sassi e nella vicina Montescaglioso con la visita del centro storico e dell’abbazia Benedettina di San Michele Arcangelo.

Mondi Lucani patrocina la mostra Forma/Colore di Vito Cerabona

Mondi Lucani patrocina la mostra Forma/Colore di Vito Cerabona

Dal 6 al 28 aprile 2024, nelle prestigiose e nobili sale del Torrazzo gonzaghesco di Commessaggio (MN), si terrà l’importante mostra antologica dal titolo FORMA/COLORE. Opere di Vito Cerabona, a cura di Mauro Carrera e Giuliana Cerabona.

L’esposizione, allestita e organizzata dall’Associazione culturale IL TORRAZZO-APS, si avvale del patrocinio del Comune di Commessaggio (MN), del Comune di Accettura (MT) e del Comune di Fontevivo (PR), dell’Associazione culturale Mondi Lucani – Montescaglioso (MT),del Circolo Culturale Lucano di Parma e dell’Associazione Amici della Basilicata in Lombardia di Milano ed è realizzata con il contributo di Gruppo Tea, Gruppo Mauro Saviola e di Svad Dondi SpA di Viadana (MN).

La mostra presenta al pubblico oltre cinquanta opere, dipinti della più recente produzione di Cerabona mai esposti al pubblico insieme con alcuni lavori storici già esibiti in altre mostre. Mauro Carrera – curatore della mostra e del catalogo insieme a Giuliana Cerabona – ha scelto alcune delle opere più rappresentative dell’artista lucano, residente a Viadana da oltre 40 anni, costruendo una narrazione che si articola in diverse sezioni allestite su tre livelli. Al piano terra sono esposte le opere più recenti in cui il pittore ha elaborato un personale linguaggio astratto, geometrico e informale, presentato in singole opere e in “polittici potenziali” di forte impatto visivo. Queste tele dell’ultimo periodo – realizzate con acrilici e tecniche miste – sono messe a confronto con altre realizzate precedentemente con pittura a olio. Al primo piano trovano spazio dipinti che rendono ragione del passaggio programmatico dal paesaggio – padano e lucano – al più concettuale e contemporaneo astrattismo. Sono raccolte in questo ambiente opere che mostrano l’evoluzione della pittura di Cerabona verso una purezza delle forme e dei colori già in embrione nelle prove del periodo precedente. Al secondo piano è la figurazione a tenere banco con lavori che testimoniano la ricerca espressiva di Cerabona, da quelli di interesse demologico a quelli ispirati da più intense e sincere istanze spirituali. Paesaggi con figure, rappresentazioni umane e animali, immagini sacre e religiose mostrano la genuina necessità del pittore di confrontarsi con la realtà senza il filtro dell’ipocrisia della contemporanea società dei consumi. All’ultimo piano, a completare il percorso espositivo, eloquenti testimonianze del territorio d’origine dell’artista in dialogo con i più suggestivi scenari paesaggistici naturali del territorio di Commessaggio.

Ai dipinti si affiancano alcune proiezioni che rendono più ampio lo sguardo sulle opere dell’artista. In occasione di questa mostra, sarà presentato il catalogo omonimo a cura di Mauro Carrera e Giuliana Cerabona realizzato con il contributo di Svad Dondi SpA di Viadana (MN).

Nel corso del vernissage che avrà luogo sabato 6 aprile a partire dalle ore 17.00, saranno presenti l’artista e i curatori e interverranno le autorità, i rappresentanti degli enti patrocinatori e degli sponsor. Nel corso dell’inaugurazione Milena Rondinone leggerà alcune poesie del poeta lucano Rocco Scotellaro accompagnata da Francesca Sospiri al flauto traverso.

Ingresso libero

Dal 6 al 28 aprile 2024

Marcia Mondi Lucani: un omaggio ai Lucani nel Mondo. Il video

Marcia Mondi Lucani: un omaggio ai Lucani nel Mondo. Il video

La “Marcia Mondi Lucani”, scritta dal M° Compositore Damiano D’Ambrosio, Lucano Insigne 2021, è un omaggio a tutti i Lucani nel Mondo. Simbolo di orgoglio e fierezza delle radici lucane e italiane, la marcia è stata commissionata dall’Associazione Mondi Lucani affinché potesse essere eseguita da tutte le orchestre e le bande musicali lucane, italiane ed estere.

Eseguita in prima assoluta dall’orchestra R. D’Ambrosio in occasione della XXIII edizione del “Concerto della Speranza” del 6 gennaio scorso a Montescaglioso, le partiture della marcia sono a disposizione, in modo gratuito, di tutte le orchestre e bande che vorranno inserirla nel proprio repertorio. “Una marcia che porta con sé un importante messaggio – ha detto il M° D’Ambrosio – infatti la marcia è un genere musicale antichissimo che un tempo serviva per motivare i soldati nella battaglia. Oggi la Marcia Mondi Lucani vuole essere una marcia “per” e non “contro”, portatrice di pace, speranza, libertà e valori della terra di Lucania”.

“Un omaggio per i nostri Lucani nel Mondo – ha affermato Maria Andriulli, Presidente dell’Associazione Mondi Lucani – che ci auguriamo possa riecheggiare in tutte le piazze lucane nei giorni di festa”.

Quanti sono interessati possono contattare il numero 366/2114019 oppure scrivere una mail a mondilucani@gmail.com e riceveranno le partiture via mail e il file audio della prima esecuzione.

La “Marcia Mondi Lucani” in prima assoluta nel Concerto della Speranza 2024 omaggio al M° D’Ambrosio. Il video

La “Marcia Mondi Lucani” in prima assoluta nel Concerto della Speranza 2024 omaggio al M° D’Ambrosio. Il video

Un’edizione quella 2024 del Concerto della Speranza a Montescaglioso per omaggiare un montese illustre, il M° Compositore Damiano D’Ambrosio, al quale recentemente il Consiglio Regionale di Basilicata ha conferito il Premio Lucani Insigni. Un riconoscimento, ha dichiarato il Maestro, che va a tutta la Città di Montescaglioso.

La candidatura all’importante premio era stata proposta dall’Associazione Mondi Lucani e dalla Mutual Benefit Society San Rocco Montescaglioso del New Jersy con il sostegno di musicisti di tutta Italia, enti, associazioni e del Comune di Montescaglioso. Il Concerto della Speranza, tenutosi nella cornice della Chiesa Madre di Montescaglioso, è stato organizzato dall’Associazione Culturale R. D’Ambrosio e da Mondi Lucani in collaborazione con L.A.M.S. e l’associazione americana. Un viaggio musicale nell’opera di D’Ambrosio dalla marcia “Porta Sant’Angelo” a “Nidi sul Monte Vetere” fino alle trascrizioni di opere Pucciniane. In prima assoluta è stata eseguita la marcia “Mondi Lucani” composta dal Maestro per l’associazione Mondi Lucani ETS.

La “Marcia Mondi Lucani” farà presto da colonna sonora alle immagini più suggestive di Montescaglioso e della Basilicata. La ventitreesima edizione del Concerto della Speranza ha avuto il patrocinio del Consiglio Regionale di Basilicata, della Provincia di Matera, del Comune di Montescaglioso e del Parco della Murgia Materana. Erano presenti rappresentanti istituzionali tra i quali il sindaco di Pomarico, Francesco Mancini e il Consigliere Regionale Luca Braia. A salire sul podio, altre due eccellenze lucane, i M° Giovanni Pompeo e Alessandro Scandiffio.

La presentazione del concerto è stata affidata ad un’altra lucana illustre, Pacifica Artuso, attrice e premiata Mondi Lucani 2022, che ha condotto il pubblico nelle opere scritte o trascritte dal M° D’Ambrosio,an riconosciuto tra i più importanti compositori di musica sacra del nostro tempo.

Mondi Lucani e l’associazione  R. D’Ambrosio omaggiano il  M° D’Ambrosio con il Concerto della Speranza 2024 del 6 gennaio

Mondi Lucani e l’associazione R. D’Ambrosio omaggiano il M° D’Ambrosio con il Concerto della Speranza 2024 del 6 gennaio

Ritorna a Montescaglioso il tradizionale appuntamento con il “Concerto della Speranza” che vede protagonista l’Orchestra di Fiati “R. D’Ambrosio” diretta dai M° Giovanni Pompeo e Alessandro Scandiffio. Un evento musicale che quest’anno omaggia il Compositore Damiano D’Ambrosio, recentemente vincitore del prestigioso riconoscimento di “Lucano Insigne”, conferitogli dal Consiglio Regionale di Basilicata.

Il “Concerto della Speranza”, giunto alla sua 23° edizione, si terrà il 6 gennaio prossimo alle ore 20:00 nella Chiesa Madre SS Pietro e Paolo di Montescaglioso e sarà presentato da Pacifica Artuso.

Un evento promosso dall’Associazione Mondi Lucani e dall’Associazione Culturale R. D’Ambrosio in collaborazione con L.A.M.S. e la Mutual Benefit Society San Rocco-Montescaglioso (New Jersey, USA).

Un ricco programma musicale per ripercorrere una parte dell’opera del M° Damiano D’ambrosio. Sarà, inoltre, eseguita in prima assoluta la composizione: “Marcia Mondi Lucani”.
Quest’ultima opera del M° D’Ambrosio vuole celebrare i tanti lucani “in marcia” per il mondo. Una composizione che sarà in seguito arricchita dalle immagini più suggestive di Montescaglioso e della Basilicata e presentata durante gli eventi in Italia e all’estero dell’Associazione Mondi Lucani ETS.

L’iniziativa si fregia del patrocinio gratuito del Consiglio Regionale di Basilicata, della Provincia di Matera, del Comune di Montescaglioso e del Parco della Murgia Materana.

L’ingresso è gratuito, la cittadinanza è invitata.
Associazione Mondi Lucani ETS

Il M° Damiano D’Ambrosio è “Lucano Insigne”, Mondi Lucani: orgogliosi di questo traguardo. Il video

Il M° Damiano D’Ambrosio è “Lucano Insigne”, Mondi Lucani: orgogliosi di questo traguardo. Il video

A candidare il musicista e compositore originario di Montescaglioso sono state nel 2021 l’Associazione Mondi Lucani ETS e la Mutual Benefit Society San Rocco Montescaglioso degli Stati Uniti d’America con il sostegno del Comune di Montescaglioso, di personalità del mondo accademico, istituzionale, associativo e di tanti musicisti di tutta Italia.Un riconoscimento riservato ai lucani che vivono in Italia e all’estero che si distinguono in diversi campi, da quello sociale a quello scientifico artistico e letterario.

Sei le personalità lucane insignite del riconoscimento: Domenico Ciruzzi, Damiano D’Ambrosio, Ruggiero Doronzo, Filippo Martino, Domenico Antonio Melillo e Rocco Antonio Montone. A presentare l’evento, Pierluigi Maulella Barrese, coordinatore della Struttura di Informazione, Comunicazione ed eventi del Consiglio regionale della Basilicata. Alla presenza dei sindaci e del Presidente del Consiglio Regionale di Basilicata e della Commissione Lucani nel Mondo, Carmine Cicala, sono stati consegnati i riconoscimenti, ovvero le opere di tre artisti lucani: Maria Ditaranto, Dino Ventura e Giovanni Spinazzola.

Una lunga e importante carriera quella del M° D’Ambrosio che dopo aver conseguito il diploma presso il Conservatorio di Bari ha maturato esperienze come direttore di Orchestra e di cori. Direttore artistico e docente presso prestigiosi Conservatori musicali da Matera, Pesaro fino al “Cherubini” di Firenze, il M° D’Ambrosio è riconosciuto a livello internazionale per le sue composizioni che hanno fatto da cornice ad importanti eventi. Il M° vive a Roma ma non ha mai dimenticato le sue radici ispirandosi sempre alla terra d’origine.

Oltre ai sindaci, erano presenti i consiglieri regionali Luca Braia e Gianni Leggieri, la presidente della Commissione regionale Pari Opportunità, Margherita Perretti e il direttore generale del Consiglio regionale della Basilicata, Domenico Tripaldi oltre al sindaco di Pisticci, Domenico Albano. Montescaglioso, dunque, raddoppia: nel 2008 il riconoscimento a Hugo Ditaranto, poeta e scrittore argentino di origini montesi, oggi con il M° D’Ambrosio, raffinato compositore, la Città torna a brillare e a parlare di musica.

Lucani Insigni: tra i premiati il M° Damiano D’Ambrosio

Lucani Insigni: tra i premiati il M° Damiano D’Ambrosio

Si terrà lunedì 30 ottobre 2023 alle ore 17:00 presso il Museo Essenza Lucano di Pisticci la cerimonia di consegna dei Premi “Lucani Insigni” che vede tra le personalità premiate il M° Compositore Damiano D’Ambrosio. Il prestigioso riconoscimento, istituito dalla Regione Basilicata nel 2005, è riservato a lucani e non solo, che in Italia e all’estero si distinguono in diversi campi, da quello sociale, a quello scientifico, artistico e letterario.

Sei i premiati dell’edizione 2021: Domenico Ciruzzi, Damiano D’Ambrosio, Ruggiero Doronzo, Filippo Martino, Domenico Antonio Melillo e Rocco Antonio Montone.

A candidare il M° Compositore Damiano D’Ambrosio al sono stati l’ e la (New Jersey, USA) con il sostegno del Comune di Montescaglioso, di importanti personalità, enti e associazioni, nonché di tantissimi musicisti di tutta Italia.

Il M° Damiano D’Ambrosio è autore di musiche per orchestra, per coro e varie formazioni cameristiche.

“Damiano D’Ambrosio è uno dei più autorevoli compositori del nostro tempo”. Queste le parole del che meglio riassumono una lunga e prestigiosa carriera del Maestro, autore di importanti produzioni eseguite in Italia e all’estero.

Maria Andriulli, Presidente di Mondi Lucani e Angelo Carrozza, Presidente della Mutual Benefit (New Jersey, USA) in una nota congiunta hanno dichiarato: “Ringraziamo l’autorevole commissione che oggi permette a tutta la comunità di Montescaglioso di poter essere ancora più orgogliosa del suo concittadino Damiano D’Ambrosio, Lucano Insigne. Un riconoscimento al M° D’Ambrosio che rappresenta anche un tributo a tutti quelli che, ad iniziare dal padre Rocco D’Ambrosio, hanno dedicato la loro vita all’insegnamento musicale nella nostra Città. Impegno che ha permesso di coltivare e far emergere il talento di tanti musicisti, direttori d’orchestra e docenti che portano alto il nome della Basilicata in tutto il mondo. Che questo prestigioso riconoscimento al M° D’Ambrosio possa essere un’occasione di confronto e dialogo con tutti i musicisti, direttori, docenti e appassionati di musica della nostra Città per guardare insieme ad una progettualità futura capace di fare di Montescaglioso la Città della Musica”.

Mondi Lucani racconta la Basilicata a New York. Il video

Mondi Lucani racconta la Basilicata a New York. Il video

Il racconto della Basilicata con tutte le sue esperienze e bellezze uniche tra storia, arte, natura, ma anche enogastronomia, folklore e attività nel segno dell’avventura. Tutto questo nell’evento di promozione turistica “Basilicata: a wonderful land”, tenutosi mercoledì 11 ottobre nella Columbus Citiziens Foundation di New York.

L’iniziativa è stata promossa e organizzata dall’Associazione Mondi Lucani in stretta collaborazione con la prestigiosa fondazione americana e con il patrocinio gratuito della Regione Basilicata. La presentazione è stata curata da Ileana Disabato. Non ha fatto mancare il suo saluto il governatore lucano, Vito Bardi, intervenuto con un video messaggio attraverso il quale ha esteso a tutti i presenti l’invito a visitare la Basilicata. Un’opportunità nata dall’impegno di Rocco A. Carriero, italoamericano originario dei Montescaglioso e Premiato Mondi Lucani.

Carriero ha, infatti, condiviso uno dei valori portanti del riconoscimento del quale è stato insignito nel 2019, ovvero la “restituzione” alla terra d’origine.

Columbus Day 2023, a New York la grande festa celebrativa a tinte italiane. Il video

Columbus Day 2023, a New York la grande festa celebrativa a tinte italiane. Il video

Una grande festa tra le principali vie di New York per omaggiare Cristoforo Colombo e celebrare l’identità italiana negli Stati Uniti. E’ il Columbus Day, parata celebrativa a tinte tricolore, che ogni secondo lunedì di ottobre riunisce nella grande mela circa un milione di spettatori tra turisti e cittadini. Veri protagonisti della ricorrenza celebrativa sono gli italoamericani, orgogliosi delle proprie radici. Tanti i lucani che si sono ritrovati per l’occasione. Presente quest’anno anche l’associazione Mondi Lucani.

Mondi Lucani, mercoledì 11/10 un evento di promozione della Basilicata a New York

Mondi Lucani, mercoledì 11/10 un evento di promozione della Basilicata a New York

Si svolgerà mercoledì 11 ottobre alle 18.00 presso la Columbus Citizens Foundation di New York l’evento di promozione turistica “Basilicata: a wonderful land”. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Mondi Lucani ETS con il patrocinio gratuito della Regione Basilicata.

L’opportunità di presentare la Basilicata turistica nella prestigiosa fondazione newyorchese nasce da una connessione tra la Columbus Citizens Foundation e l’associazione lucana creata da Rocco A. Carriero, Premiato Mondi Lucani, appuntamento che si inserisce nel calendario di eventi dell’Italian Heritage Month negli Stati Uniti. Carriero, italoamericano originario di Montescaglioso, ha, infatti, condiviso appieno uno dei valori portanti del riconoscimento del quale è stato insignito nel 2019, ovvero la “restituzione” alla terra d’origine.

“Un’occasione – ha dichiarato la Presidente di Mondi Lucani, Maria Andriulli – che ha l’obiettivo di stimolare la curiosità di americani e italoamericani verso la Basilicata e tutte le esperienze uniche che ha da offrire. L’auspicio è che questo rapporto tra la nostra organizzazione e la Columbus Citizens Foundation si possa rafforzare e tradurre in ulteriori scambi culturali e turismo nella nostra regione”.

Speciale Premio Mondi Lucani 2023. Il video

Speciale Premio Mondi Lucani 2023. Il video

Una rete di lucani nel mondo che cresce, nel segno del dialogo tra chi è andato “altrove” e chi vive in Basilicata. Obiettivo: generare insieme opportunità di crescita e sviluppo per la regione, i giovani e le imprese lucane. E’ il Premio Mondi Lucani, la cui quinta edizione si è svolta a Matera venerdì 11 agosto nelle sale di una struttura dal forte rilievo storico-culturale della Città dei Sassi, quale Alvino 1884. A rendere unico questo riconoscimento è il valore della “Restituzione”, che vede i premiati protagonisti nel “mettersi a disposizione” della Basilicata con le proprie competenze e professionalità anche da lontano. Stage in azienda e workshop in Italia e all’estero per studenti lucani, relazioni economico-commerciali tra realtà internazionali e imprese del territorio, incontri ed eventi in Basilicata per condividere le proprie esperienze così da diffondere esempi che possano essere una spinta alla cultura d’impresa, sono gli esempi concreti della capacità di connettere i lucani sparsi per il mondo e creare un network in grado di restituire al territorio.

E’ così che, anche quest’anno, sul palcoscenico del Premio Mondi Lucani, si sono intrecciate storie di grande ispirazione, tutte legate da un comune denominatore: l’identità e i valori lucani custoditi e trasferiti nella vita quotidiana e professionale in qualsiasi parte del mondo si scelga di realizzare il proprio destino. Una Basilicata verso la quale i lucani nel mondo desiderano tendere la mano ed essere partecipi nei processi di sviluppo. Londra, Barcellona, Oulu, passando per l’Italia da Milano fino a Roma e Siena, per poi arrivare a New York con la nuova sezione “Radici”, rivolta a lucani d’origine che mostrano un particolare legame con l’identità lucana. Adesso, è arrivato il momento di conoscere i Premiati Mondi Lucani 2023, insieme ai quali ci aspetta un viaggio fatto di ispirazione e visioni di futuro, ma con il cuore e la mente ancorati in Basilicata.

Premiato Mondi Lucani della sezione “Radici” è stato Nicola Parrotta, oggi Presidente dalla NBP Productions con sedi New York e Las Vegas. La sua storia è legata al fenomeno migratorio del ‘900: sua nonna materna di origini lucane, di Pomarico, emigrò in America nel 1921. Molto legato alle Radici lucane, Nicola Parrotta ritorna spesso nella terra delle origini che definisce con tre parole: famiglia, tradizioni e nostalgia. Avverte una particolare sensazione quando percorre quelle stesse strade del centro storico che un tempo furono percorse dai suoi avi. Un’energia forte che lo richiama in Basilicata lì dove vuole investire per portare la propria famiglia, la moglie Victoria e i suoi due figli, Ruby Marcella e Rocco Nicolas.

Un’altra edizione del Premio Mondi Lucani volge al termine, consolidandosi nella consapevolezza del potere delle connessioni umane, in una visione in cui le relazioni e il fare rete sono centrali nello sviluppo di un territorio come quello lucano. L’appuntamento è ora al 2024, “anno delle radici italiane”, con tante novità e personalità lucane nel mondo da scoprire e accogliere nella grande famiglia Mondi Lucani.

Ad Accettura  la prima edizione della – Giornata degli Accetturesi nel Mondo.Il video

Ad Accettura la prima edizione della – Giornata degli Accetturesi nel Mondo.Il video

Istituzionalizzata dall’amministrazione comunale di Accettura, il 13 agosto 2023 è stata celebrata la prima edizione della “Giornata degli Accetturesi nel Mondo”. L’evento è stato organizzato dal Comune di Accettura in collaborazione con la Federazione delle Associazioni Lucane di Germania guidata da Anna Picardi e l’associazione Mondi Lucani ETS.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio della Regione Basilicata ed è iniziata in piazza del Popolo, con una riflessione di Don Peppe Filardi presso il monumento dedicato all’emigrante durante il quale il sindaco di Accettura Alfonso Vespe ha deposto un omaggio floreale. Subito dopo è stata inaugurata, nella casa comunale, la mostra fotografica “Donne in migrazione” gentilmente concessa dal Consiglio Regionale di Basilicata. Una mostra sulle storie di emigrazione di donne lucane come Anna Picardi, protagonista essa stessa con il suo racconto.

Dopo il taglio del nastro, Picardi ha voluto raccontare la sua esperienza di giovane emigrante che da Accettura è partita per la Germania dove risiede ancora oggi e dove dedica il suo tempo all’impegno associativo per promuovere la storia, la cultura, le tradizioni e la bellezza della Basilicata. La musica del talentuoso Mirko Gisonte, ambasciatore della Basilicata nel mondo ha introdotto il momento di discussione “Incontri e Racconti”.
Lo spopolamento della Basilicata e le potenzialità della nostra regione sono stati i temi che hanno visto gli interventi dell’amministrazione comunale con la presenza del sindaco, gli accetturesi nel mondo e i referenti delle associazioni di lucani in Italia e all’estero. Molti gli spunti che sono emersi che hanno messo in luce la potenzialità di Accettura e della Basilicata.

Ma le vere protagoniste di questa prima edizione della “Giornata degli Accetturesi nel Mondo” sono state le due storie di ritorno ad Accettura, quella di Luca e di Teresa.Due ritorni con motivazioni differenti ma accomunate dal forte attaccamento alle radici.

Quello di Luca Dolce è un racconto che incoraggia i giovani accetturesi a restare in Basilicata per creare un futuro facendo impresa.

La storia di Teresa Palermo invece è un ritorno alle radici con la consapevolezza di vivere nella semplicità e nella lentezza come valore aggiunto.

Una degustazione dei piatti tipici ha concluso l’evento permettendo ai molti accetturesi nel mondo assaggi dei sapori antichi che riportano alla memoria l’infanzia e i momenti trascorsi durante le vacanze nel paese d’origine.